Nuovi programmi per la donazione di organi

Facebook, il social network usato da 900 milioni d'iscritti al mondo, é stato implementato con la nuova opzione “organ donator” attiva al momento in Australia, Colombia, Danimarca, Irlanda, Olanda, Nuova Zelanda, Sud Africa, Svezia, Regno Unito e Stati Uniti, paesi nei quali gli iscritti possono accedere all' iscrizione “donazione organi” attraverso questo link: https://www.facebook.com/help/?faq=298596600216321#Wie-registriere-ich-mich-als-Organspender? . Tramite l'iscrizione gli utenti di questi dieci paesi hanno la possibilità di indicare la propria volontà di donare gli organi ed di aggiungere l'informazione sul proprio profilo di facebook, un' informazione, estremamente utile “che potrà salvare la vita di migliaia di persone” e “risolvere il problema della donazioni organi” come ha affermato lo stesso fondatore di Facebook, M.Zuckerberg, in un'intervista di ABC, Morning News. In Italia l'opzione non é disponibile, e per requisiti di legge e di norme sulla privacy, spiega il Direttore del Centro Nazionale Trapianti, il Dottor Costa, pur essendo interessante, non sarà possibile. Tuttavia si stanno sperimentando alternative interessati: in Umbria i cittadini maggiorenni, possono da Marzo del 2012, al momento del rinnovo della carta di identità esprimere la volontà alla donazione organi, che viene registrata con valore legale e trasmessa al centro trapianti nazionale, un progetto che potrebbe essere esteso in futuro a tutti i comuni in Italia, afferma il Direttore del CNT. Un progetto promettente che potrebbe risolvere il problema della scarsità di organi in Italia dove sono circa 9000 le persone in lista di attesa di un trapianto, e dove 478 persone sono morte durante l'attesa di un organo compatibile. Al 31 Dicembre 2011 i dati in Italia sono questi: 6452 pazienti in lista di attesa di un rene, la media di attesa per questo organo é tra i 2 agli 8 anni, 1000 pazienti in lista di attesa di un fegato, l'attesa per un fegato é tra 2 e 1 anno, 733 pazienti in lista di attesa di un cuore, l'attesa va dai 2 ai 5 anni, e 382 persone in lista di attesa per un polmone, il tempo medio di attesa in lista per questo organo va dai 2 ai 12 anni, 236 pazienti in lista di attesa per un pancreas, 23 pazienti in lista di attesa per l'intestino. Gli organi trapiantati di polmone in Italia nel 2011 sono stati 120, nel 2012 sono stati 118. Ci auguriamo vivamente che il programma sperimentale attuato in Umbria possa concretamente essere realizzato anche in altre regioni in Italia e che possa servire a tutti i pazienti che sono in lista di attesa.