Grande passo in avanti nella ricerca da uno studio sulla LAM e ST

Le dottoresse Issam Ben-Sahra e Brendan Manning, scienziati finanziati dalla LAM Foundation, hanno annunciato sulla rivista Science che l'mTOR, l'interruttore della crescita cellulare che nella Linfangioleiomiomatosi (LAM) é sempre attivato per cui mai spento, controlla direttamente la sintesi dei nucleotidi, le basi dell'RNA e del DNA. Questa recente scoperta su come funzione l'mTOR spiega come le cellule siano in grado di creare ulteriore materiale genetico necessario per la replicazione cellulare e la crescita tumorale. Questa scoperta fa parte della schiera di "principi classici della biologia"', uno dei tanti che sono emersi dallo studio sulla LAM e dalla Sclerosi Tuberosa, e suggerisce nuovi obiettivi per il trattamento della Linfangioleiomioatosi e della Sclerosi Tuberosa e altri processi neoplastici e tumorali.
Questo studio dimostra che una proteina espressa in tutte le cellule del corpo umano, chiamata mTOR, da segnali di crescita cellulare, come i nutrienti e l'insulina, per controllare la sintesi dei nucleotidi, i mattoni dell' RNA e del DNA,
e dimostra il meccanismo principale attraverso il quale i segnali di crescita controllano questo processo metabolico chiave essenziale della crescita e della proliferazione cellulare. Le cellule del nostro corpo possono essere stimolate a crescere e creare più cellule, come durante la normale crescita evolutiva, durante la guarigione di ferite, e previa attivazione di cellule immunitarie in risposta ad agenti patogeni. Questo studio dimostra il meccanismo mediante il quale le cellule stimolate a crescere generano i mattoni per fare ulteriore DNA, che è essenziale per replicare il materiale genetico cellulare e per portarlo alle nuove cellule.
Questo studio é un grande passo in avanti perché fa una scoperta fondamentale e innovativa per quanto riguarda il meccanismo di come i segnali di crescita vengono rilevati dalle cellule e di come essi portano ad un cambiamento fondamentale nel metabolismo cellulare che promuove la crescita cellulare.
La proteina mTOR responsabile dell'inoltro del segnale che induce l'aumentare della sintesi di nucleotide in risposta a stimoli fisiologici, come i nutrienti e l'insulina, è attivato da fattori genetici e ambientali che sono alla base di malattie umane comuni. Per esempio, l'mTOR viene attivato in fino al 80% dei tumori umani ed è elevato in condizioni di obesità e di diabete di tipo 2.
L'implicazione più evidente di questo studio è che l'mTOR presente nella maggior parte delle cellule tumorali può contribuire all' incontrollata crescita di queste cellule, almeno in parte, facilitando l'aumento della domanda di RNA e di DNA in queste cellule. I ricercatori stanno attualmente testando questa ipotesi, approfittando di questa nuova conoscenza per sviluppare nuove strategie terapeutiche per trattare il cancro e diverse sindromi tumorali, come ad esempio la sclerosi tuberosa e la linfangioleiomiomatosi, nelle quali il meccanismo di mTOR é attivato.Link alla pubblicazione sulla rivista Science: http://www.sciencemag.org/content/early/2013/02/20/science.1228792